COS'È LA RJZ?

Cos’è la RJZ?

RJZ significa “Revolutionäre Jugend Zürich” che vuol dire gioventù rivoluzionaria di Zurigo. Siamo un gruppo di adolescenti dell’ambiente del “SchülerInnennetzwerk” di Zurigo e del “Revolutionärer Aufbau Zürich”, che si sono uniti per fare politica di sinistra dalla vista dei giovani. Noi facciamo parte del “Revolutionärer Aufbau Zürich” come assemblea plenaria. La RJZ s’indirizza verso tutti adolescenti, sia studenti, lavoratori o alunni ed è costituta da persone molto diverse.

Politica?

Per tanti giovani la politica è una cosa malvista. Sì, la conosce dalla scuola o dalla TV, dove politici discutono per mille ore un argomento che alla fin fine nessuno ha capito veramente. Uno spesso pensa che la politica sia qualcosa di troppo astratto o complesso e preferisce di non impicciarsi in argomenti del genere. Uno scopo molto importante per la RJZ è di far capire meglio la politica ai giovani e di instradarli. Vogliamo far vedere quanto è importante di essere attivo politicamente. Non perché crediamo che sia importante di assumere più responsabilità nella società o di adoperarsi per la bella Democrazia che abbiamo. È importante perché la politica ci attiene tutti in modo molto diretto. È la politica che decide quanto salario riceviamo, quando possiamo andare in pensione, cosa e quanto dobbiamo studiare a scuola, se possiamo rimanere nella Svizzera anche se siamo stranieri e così via. Tutte le nostre condizioni di vita dipendono dalla politica.

Politica RJZ!

Noi non ne vogliamo saper niente di star seduti nel parlamento per ore o di scrivere nomi su liste elettorali. Non crediamo che si potrà cambiare qualcosa in questo modo. Con la nostra politica vogliamo raggiungere la gente e lo facciamo prendendoci la strada, le scuole, le aziende, i centri d’incontro giovanili e non stando seduti nel palazzo federale. Partecipiamo a dimostrazioni, discutiamo con altri gruppi politici o scriviamo testi insieme. Una parte molto importante della nostra politica sono campagne periodiche per eventi come il primo maggio, il WEF o la giornata internazionale della donna. Oltre ciò organizziamo anche delle feste, dei concerti o dei workshop perché manifestazioni culturali, star insieme e di passare insieme delle belle giornate è altrettanto importante che scrivere dei manifestini. Certamente non facciamo una politica qualsiasi. Come organizzazione rivoluzionaria di sinistra non ci interessa di problemi dell’economia e del governo. Noi sosteniamo la parte della popolazione che deve affaticarsi giorno per giorno per assicurarsi la vita mentre altri si arricchiscono del loro lavoro. Sussidiamo anche gli studenti e gli apprendisti che hanno sempre più stress per adempire le ordinazioni, gli stranieri che sono minacciati dal razzismo o dell’espulsione e i disoccupati o i beneficiari di sussidio statale ai quali si vuole accorciare il salario ancora di più. Noi stiamo dalla parte di quelli che non stanno seduti né nel governo né nella sedia del capoufficio. E combattiamo per una società nella quale tutti hanno un salario buono, tutti si possono permettere un appartamento e nessuno ha più problemi con un governo razzista. Facendo questo non ci fissiamo solo sulla Svizzera. Siamo internazionalisti. Ciò vuol dire che non ce ne frega niente di confini o passaporti e che cerchiamo la collaborazione con organizzazioni giovanili di altri paesi. Se volete sapere di più, mandateci una mail, approcciateci a una dimostrazione o una manifestazione o visitate la nostra homepage (www.rjz.ch). Li troverete anche la nostra opinione politica su argomenti vari. Potete anche passare dall’Aufbau-Vertrieb a Zurigo che ha aperto ogni sabato dalle ore 12:00 fino alle ore 17:00. (indirizzo: Kanonengasse 35, casa retrostante, scaletta di ferro). Li troverete libri, placati, magliette e le informazioni più attuali.